Practice utilizzate
Servizi AWS utilizzati
  • Amazon Aurora
  • Amazon CloudFront
  • Amazon EC2
  • Amazon RDS
  • Amazon Route 53
  • Amazon VPC
  • AWS Auto Scaling
  • AWS Lambda

PARLA CON UN ESPERTO! Contattaci al +39-339-7816800

Nital S.p.a è il distributore ufficiale per l’Italia di brand quali Nikon, iRobot, Polaroid e altri marchi innovativi e tecnologicamente avanzati. Situata nel polo industriale di Moncalieri in un edificio moderno ed ecosostenibile, l’azienda ha come mission importare tecnologia, innovazione e nuove tendenze mondiali al fine di interpretarle e di proporle al mercato italiano attraverso la distribuzione di centinaia di prodotti tecnologicamente all’avanguardia.

The Need

Al crescere del traffico – sia interno, che esterno – sull’infrastruttura e, conseguentemente, della complessità di gestione dell’on-premise, il cliente ha iniziato un percorso di valutazione per l’adozione del Cloud di Amazon Web Services. La necessità era migrare l’intera infrastruttura composta da applicazioni business critical e altamente sensibili alla latenza come stack lamp, e-commerce, database per la Business Intelligence e servizi di FTP per velocizzare il delivery dei contenuti. Nital era inoltre alla ricerca di un’architettura progettata a regola d’arte secondo le best practice di AWS per semplificare la manutenzione e il provisioning delle risorse. 

A causa dei tempi eccessivi di risoluzione delle query, la Region Irlandese si è però rilevata inadeguata. beSharp ha proposto a Nital la migrazione di tutti i servizi sulla neonata AWS Region di Milano attraverso un processo di Refactoring / Re-architecting dell’architettura.

The Challenge

  • Migrare in Cloud l’intera infrastruttura in uso continuando a soddisfare il vincolo territoriale aziendale e aggirando l’innalzamento dei tempi di latenza derivante dallo spostamento delle risorse al di fuori della rete interna.
  • Portare la nuova infrastruttura in Alta Disponibilità e renderla sempre disponibile e resistente a qualsiasi guasto o fallimento. 
  • Semplificare la gestione dell’infrastruttura, introdurre il concetto di scalabilità e migliorare le prestazioni sia dei servizi sia interni, che di quelli public facing.

The Solution

  • Migrazione di tutte le risorse sulla nuova Region Italiana di Milano e ulteriore ottimizzazione dei tempi di latenza attraverso configurazioni avanzate dell’infrastruttura e delle risorse AWS: la CDN Amazon CloudFront ha permesso una distribuzione a bassissima latenza dei contenuti, in particolare dell’e-commerce e degli asset statici dei siti public-facing. Con le policy di routing personalizzate del servizio DNS ad alte prestazioni Amazon Route53, è stato inoltre possibile impostare un sistema di Advanced Latencing Routing abbassando ulteriormente i tempi di risposta.
  • Design Multi-AZ per l’alta disponibilità dell’infrastruttura e definizione di policy di Autoscaling per il provisioning automatico delle risorse in base al traffico e dei server in caso di malfunzionamenti. Bilanciamento del traffico HTTP e HTTPS e instradamento avanzato delle richieste attraverso sistemi di Load Balancing in grado di assicurare tolleranza ai guasti, scalabilità e sicurezza. Attraverso un sistema automatico di full backup su Amazon S3 è stato poi possibile implementare di un piano di Disaster Recovery e ottenere resilienza e alte prestazioni. L’intero stack di networking è stato realizzato utilizzando il servizio di Amazon VPC.
  • Creazione di un’infrastruttura ottimizzata per performance e costi sfruttando servizi fully-managed, altamente disponibili e rapidamente istanziabili come Amazon EC2, i database relazionali ad alte prestazioni Amazon RDS e Amazon Aurora equipaggiati con PostgreSQL e MySQL e AWS Lambda come trigger per il setup di automatismi quali instance scheduling, tuning event-driven dell’infrastruttura, oltre che per l’erogazione di API scalabili e responsive.

The Benefits

  • Sfruttando la vicinanza della nuova AWS Region di Milano sia alla sede fisica dell’azienda, che ai clienti italiani, Nital è riuscita a migliorare al contempo la propria offerta e l’esperienza utente acquistando competitività su altri e-shop e competitor. La nuova infrastruttura Cloud a bassissima latenza ha tagliato i tempi di risoluzione delle query del 90% passando da 40 millisecondi a soli 5 millisecondi. La nuova infrastruttura, inoltre, non ha richiesto alcun adeguamento dal punto di vista legale, seguendo la nuova Region Italiana le normative nazionali in termini di governance e compliance.
  • Passare al Cloud ha permesso a Nital di vincere la rigidità della vecchia infrastruttura legacy. La nuova infrastruttura Cloud, agile, scalabile e configurata in Alta Disponibilità, è ora in grado di adattarsi a carichi di lavoro di qualunque entità e di resistere a qualsiasi imprevisto. In questo modo i tecnici di Nital hanno minimizzato gli interventi manuali di manutenzione e azzerato i momenti di downtime dei propri servizi. Grazie alla sicurezza, alla durabilità del dato e al costo vantaggioso di archiviazione sul Cloud, Nital ha implementato un sistema di full backup automatico senza più preoccuparsi della quantità di dati da mantenere.
  • Abbandonare l’on-premise ha sollevato l’IT di Nital da una gestione estremamente complessa dell’infrastruttura. Il provisioning automatico e istantaneo delle risorse e l’introduzione del paradigma Serverless e dell’event-driven ha permesso ai tecnici di automatizzare gran parte delle attività incrementando le performance e dimezzando i costi di gestione.

About beSharp and AWS

Nital ha scelto beSharp come Featured Partner per la Region AWS in Italia, per progettare e realizzare la migrazione dell’infrastruttura on-premise verso il il primo punto di presenza del di Amazon Web Services in Italia. Dopo una prima valutazione di fattibilità in relazione ai risultati attesi secondo i vincoli di latenza e territorialità e i servizi già disponibili nella nuova Region, i Cloud Expert di beSharp hanno progettato la migrazione e il refactoring dell’infrastruttura secondo i principi dell’AWS Well-Architected Framework. L’approccio di tipo training on-the-job adottato da beSharp ha reso il team tecnico di Nital autonomo nella gestione, nella manutenzione e nell’aggiornamento dell’infrastruttura.

Case Study

Discover more success stories

Amada Engineering Europe

Internet of really big things.
Scopri di più

NotifyMe

Cloud Computing: The fuel driving business higher
Scopri di più

Dune

From Data to Value
Scopri di più

CONTATTACI

Chiamaci, scrivici, passaci a trovare!

Contattaci!

beSharp contattaci